Una nuova vernice effetto vintage

17/05/2021

Paolo Nardi R&D Manager Colore
La serie vintage nasce dall’esigenza, dalla volontà di far tornare protagonista nella verniciatura la finitura estetica.
Negli ultimi anni ci siamo soffermati sull’aumentare l’aspetto funzionale di una vernice: un primer più performante delle capacità conduttive, ma ci siamo dimenticati di quello che era il vero aspetto importante della vernice un aspetto estetico, una cosa che deve farsi notare.

Grazie ad una particolare curva granulometrica e grazie ad una particolare tipo di silice sviluppato in collaborazione con un nostro fornitore, e anche ad una formulazione esclusiva, è possibile ottenere un effetto vintage o comunque questo effetto disomogeneo durante la fase di applicazione.
In sostanza durante l’applicazione sembra quasi che esca prima la base e poi le particelle di metallo si vadano ad apporre in due momenti diversi. Questo è dovuto sicuramente alla formula e anche a delle particolari attenzioni che abbiamo a livello applicativo.
Suggeriamo infatti di utilizzare una portata d’aria importante sulle pistole in modo che venga massimizzato il flusso di polveri in uscita.
Quando si va a fare l’applicazione bisogna stare molto vicini al supporto e si possono ottenere sia in manuale (ovviamente è massimizzato in manuale questo tipo di effetto) che in automatico si riesce ad ottenere questo effetto disomogeneo sfruttando queste caratteristiche.
Ci piace pensare di avere concepito questo prodotto proprio per rendere unici quelli che sono i manufatti del cliente. Non avremo mai due pezzi uguali.

Ci piace pensare con questa serie di aver dato al verniciatore finale la capacità di creare dei prodotti in base alla sua abilità e al suo estro. Quindi il verniciatore finale non sarà più solo un mezzo per arrivare alla fine ma sarà un vero e proprio creatore di effetti.
Omeganet - Internet Partner